Categories
Uncategorized

Giro del Mondo National Geographic

  • Giro del Mondo di gruppo su Jet Privato
  • 24 Giorni | Partenza da Washington, D.C.  USA, collegamento dall’Italia
  • Gruppo: Max 75

Dettagli della Spedizione

Fai il giro del mondo con i migliori esperti di National Geographic in un’avventura irripetibile. Viaggiare nel comfort di un jet privato, incontrare luoghi leggendari da Machu Picchu al Tibet, dal Taj Mahal a Marrakech. Scopri le meraviglie naturali come la Grande Barriera Corallina, la pianura del Serengeti e il paradiso dell’isola di Samoa.

Itinerario – 24 Giorni

Giorno 1 — Washington, D.C. (o Italia)

Iniziamo questa straordinaria avventura con un ricevimento di benvenuto presso la sede della National Geographic Society, seguita da una cena nel nostro hotel.
The Hay-Adams, Washington, D.C. (D)

Giorno 2, 3, & 4 — Cusco e Machu Picchu, Peru

Questa mattina, il nostro jet privato ci porta a Lima, dove prendiamo un volo locale per l’affascinante Cusco (3.400 metri). Esplora l’imponente cattedrale nella Plaza de Armas, considerata da molti come una delle migliori combinazioni tra lo stile rinascimentale spagnolo e i leggendari Inca. Lasciati incantare dai tesori del Museo d’arte precolombiana, dove incontreremo la beneficiaria del National Geographic e la maestra tessitrice Nilda Callanaupa, che lavora con tessitori tradizionali in tutto il Perù per preservare le ricche arti tessili.

Scopri i resti della grande fortezza Sacsayhuaman che domina Cusco, dove enormi blocchi di pietra, alcuni dei quali pesano più di 200 tonnellate, sono stati utilizzati per costruire le mura. Assemblati senza l’uso di malta, i blocchi si incastrano così strettamente che una lama non può essere inserita tra loro.

Quindi si viaggia in treno fino a Machu Picchu, passando per la spettacolare Valle di Urubamba, conosciuta come la Valle Sacra dell’Inca. Ancora oscurata dal mistero, Machu Picchu fu abbandonata dagli Inca, fino a quando non fu riscoperta dall’esploratore americano Hiram Bingham nel 1911 e scavato con il sostegno della National Geographic Society. Esamineremo gli altari, i templi, le fondazioni, le scale ed i giardini a terrazze tagliati ad arte, che rendono questo luogo uno dei tesori archeologici più straordinari del mondo.
Belmond Palacio Nazarenas, Cusco (Colazione, Pranzo, Cena inclusi, tutti i giorni)

Alternativa: invece di visitare Cusco e Machu Picchu, andremo nel nord del Perù per visitare i templi di Trujillo e Chiclayo, dove sono state scoperte le più ricche camere funerarie delle Americhe. Scopri dove vissero gli antichi popoli Moche e Chimu e scopri Chan Chan, la più grande città di mattoni del mondo.
Libertador Trujillo 

Giorno 5 & 6 — Isola di Pasqua, Cile

Vola all’Isola di Pasqua, situata a 2.300 miglia dalla costa del Cile. Sparse sull’isola, si ergono colossali e misteriose statue di pietra, chiamate Moai. L’isola è un museo a cielo aperto, di rovine e cultura perduta. Questo affascinante luogo è stata oggetto di dibattito da quando è stato visto per la prima volta dagli europei, la domenica di Pasqua del 1722. Come sono arrivati ​​i suoi nativi? Cosa è emerso nel corso dei secoli? Cosa significano le statue alte e meditabonde? Scopri le storie nascoste delle meraviglie dell’isola con famosi archeologi e ammira i numerosi Moai che punteggiano il paesaggio ventoso dell’isola. Lungo la strada, scopri gli antichi centri cerimoniali, i crateri vulcanici, i petroglifi, le formazioni di lava e gli affascinanti indizi del culto dei birdman di Orongo. Poi goditi una splendida esibizione della compagnia di danza Kari Kari Rapa Nui.
Hangaroa Eco Village & Spa 

Giorno 7 — Attraversiamo la International Date Line

Dall’Isola di Pasqua proseguiamo il nostro viaggio attraverso il Pacifico, attraversando il confine internazionale. Perdiamo una giornata lungo il tragitto e arriviamo a Samoa la sera seguente.

Giorno 8 — Apia, Samoa

Samoa è uno dei pochi luoghi in cui la pura cultura polinesiana rimane essenzialmente intatta: i rituali e le gerarchie tribali sono poco cambiati rispetto ai tempi antichi. Questo bellissimo mondo dell’isola è ben noto per la sua ospitalità, le sue cerimonie tradizionali e le sue distinte usanze comuni (conosciute come Fa’a Samoa, o “la via dei Samoa”). Divertiti con spettacolari e colorate esibizione di danza e canto samoano.
Sheraton Samoa Beach Resort 

Giorno 9 & 10 —  La Grande Barriera Corallina e la Foresta Pluviale di Daintree, Australia

Volo per Cairns e trasferimento nell’incantevole località balneare di Port Douglas. Esplora la Grande Barriera Corallina, la più grande barriera conosciuta al mondo. Ospita una varietà eccezionalmente ricca di vita marina. Fai snorkeling tra i coralli color arcobaleno con banchi di pesci unicorni, pesci chirurgo, pesci pappagallo e tartarughe marine.

O scoprire le meraviglie naturali del Daintree, una foresta pluviale che è circa 90 milioni di anni più antica della foresta pluviale Amazzonica. Fai una passeggiata in Dreamtime a Mossman Gorge con una guida aborigena, un membro del Kuku Yalanji, che condividerà le leggende del suo popolo e ti condurrà in luoghi sacri.
Pullman Port Douglas Sea Temple Resort & Spa

Giorno 11 & 12 — Angkor, Cambogia

Vola con un jet privato a Siem Reap, la nostra base per esplorare Angkor, il cuore dell’antico impero Khmer. Immergiti nel magnifico complesso del tempio di Angkor Wat, uno dei più grandi trionfi architettonici dell’umanità. Scopri le imponenti torri, i murali scolpiti, i colonnati e i cortili che esemplificano la classica architettura Khmer. Ad Angkor Thom, esplora il Tempio Bayon e la Terrazza degli Elefanti. Poi, a bordo di una crociera, si naviga verso i vicini villaggi galleggianti sul lago Tonle Sap (se i livelli d’acqua lo permettono), o esplora il tempio di Ta Prohm, ancora aggrovigliato tra le fitte radici degli alberi di Banyan. In serata, goditi uno spettacolo di danza classica Apsara durante la cena nel nostro raffinato hotel.

Alternativa: invece di Angkor Wat, esplora il tempio perduto nella giungla di Beng Mea Lea, tra i più grandi templi Khmer.  E il complesso del tempio Roluous del IX secolo di Hariharalaya, la prima capitale dell’Impero Khmer, che precede Angkor Wat da circa 300 anni.
Raffles Grand Hotel d’Angkor

Giorno 13 — Kathmandu, Nepal

Vola in jet privato a Kathmandu e visita la città medievale di Bhaktapur, una volta capitale reale con le sue incredibili pagode, i palazzi e le piazze ancora oggi affascinanti. Poi goditi una cena e una notte di riposo prima di partire per il Tibet.Dwarika’s Hotel, Kathmandu (B, L, D daily)

Giorno 14 & 15 — Lhasa, Tibet o Chitwan National Park, Nepal

Questa mattina, prendi un volo locale per Lhasa, la capitale del Tibet, situata su uno degli altopiani più alti del mondo. Un tempo “città proibita”, questo centro himalayano di pellegrinaggio buddista – con lo spettacolare Palazzo Potala che domina il suo skyline – conserva ancora un’atmosfera mistica. Visita il Tempio di Jokhang, il più antico e il più venerato della regione; ed esplorare i colorati mercati tibetani, noti per i loro ornamenti finemente lavorati, tappeti, dipinti religiosi e intagli. Il giorno dopo, avventurati nel Potala Palace, un momento clou della nostra permanenza a Lhasa. Il palazzo, con le sue centinaia di stanze, l’arredamento sontuoso e i corridoi labirintici, un tempo era la residenza invernale del Dalai Lama e serviva come sede del governo tibetano per più di 300 anni. Fermati vicino al Monastero di Sera, che risale a quasi 600 anni fa, dove potremmo vedere i monaci nel cortile di dibattito. È inoltre possibile visitare il Museo del Tibet o un monastero locale.
St. Regis Lhasa Resort (B, L, D tutti i giorni)

Alternativa: invece di esplorare Lhasa, visita il tempio di Pashupatinath, dichiarato Patrimonio dell’Umanità, alla periferia di Kathmandu. Quindi sali su un volo locale per il Chitwan National Park, una delle riserve naturali più importanti dell’Asia. Avventurati nel parco con un naturalista alla ricerca di una varietà di uccelli e mammiferi, tra cui elefanti, leopardi, bradipi e rari rinoceronti. Puoi anche scegliere di visitare un villaggio locale, andare in canoa lungo il tranquillo fiume Rapti o fare una passeggiata guidata attraverso la foresta. Festeggia con una cena barbecue nepalese e uno spettacolo di danza tradizionale. Rientra nel resto del gruppo a Kathmandu prima di partire per l’India.
Taj Meghauli Serai Lodge (B, L, D daily)

Giorno 16 & 17 — Taj Mahal, Agra, India

Rientro a Kathmandu con un volo locale e proseguimento con il nostro jet privato per Agra. Scopri l’iconico Taj Mahal, costruito nel 17 ° secolo da Shah Jahan come omaggio a sua moglie, Mumtaz Mahal. Capolavoro dell’impero mogol, il monumento svetta maestosamente sopra le rive del fiume Yamuna. Passeggia per il sito, ammira la sua forma tra le piscine e i giardini che lo circondano, ed esamina i suoi intricati mosaici fatti di pietre preziose. Nel pomeriggio, è possibile esplorare l’imponente arenaria Red Fort di Agra, dove gli imperatori moghul vivevano in splendore. Oppure puoi scegliere di avventurarti in Kachhpura, un villaggio ad Agra abitato dal popolo Harijan, altrimenti noto come “intoccabile”. Incontra le famiglie locali e visita una scuola. Se lo desideri, alzati presto per unirti al nostro fotografo National Geographic per immortalare le immagini del Taj Mahal all’alba.

Alternativa: invece di visitare il Taj Mahal, esplora Fatehpur Sikri, il coronamento architettonico dell’Imperatore Akbar, una squisita città di arenaria rossa che funse da capoluogo del Mogol dal 1572 al 1585. Passeggia attraverso padiglioni, cortili, tombe e palazzi ben conservati- in particolare i quartieri privati ​​dell’imperatore, un “palazzo dei sogni” riccamente decorato con calligrafia e murales persiani.
The Oberoi Amarvilás (B, L, D daily)

Giorno 18 & 19 — Tanzania

Vola in jet privato all’aeroporto internazionale del Kilimanjaro e trasferisci su un aereo più piccolo per il volo per il Parco Nazionale del Serengeti. Nella lingua Maasai locale, Serengeti significa “luogo esteso”, un nome appropriato per questo vasto santuario della fauna selvatica, che è uno degli ecosistemi più complessi e meno disturbati sulla Terra. Immergiti nella savana per assistere alla più grande concentrazione in Africa di gnu e zebre, oltre a leoni, ghepardi e leopardi.
Four Seasons Safari Lodge Serengeti (B, L, D tutti i giorni)

Alternativa: Invece di esplorare il Serengeti, scendi nel cratere di Ngorongoro per osservare la popolazione permanente di quasi 25.000 animali in una delle più grandi caldere ininterrotte del mondo. Insieme alle mandrie di gnu, gazzelle e zebre, possiamo anche vedere i “big five” (rinoceronti, leoni, leopardi, elefanti e bufali). Trascorri le tue notti qui in un lodge ben arredato arroccato sul bordo del cratere. Durante il nostro soggiorno, i viaggiatori avranno l’opportunità di incontrare Meave o Louise Leakey, entrambi National Geographic Explorers-in-Residence, la cui famiglia di famosi antropologi ha scoperto molti importanti fossili nell’area.
Ngorongoro Crater Lodge (B, L, D daily)

Giorno 20 & 21 — The Lost City of Petra e Wadi Rum, Giordania

Situata tra il Mar Rosso e il Mar Morto, Petra fu colonizzata dall’enigmatico popolo nabateo nel 312 a. e divenne un importante crocevia tra Arabia, Egitto e Levante. I Nabatei scomparvero misteriosamente, ma la civiltà nomade dei beduini rimane fino ad oggi. Mezzo costruito, mezzo scolpito in scogliere di arenaria rosa-rosso, Petra è senza dubbio una delle realizzazioni architettoniche più impressionanti del mondo.

Fai un passo indietro nel tempo di 2.000 anni mentre percorri questa antica città e scopri perché queste persone enigmatiche hanno costruito la loro capitale in un luogo così inaccessibile. Entra nel Siq, un’apertura drammatica nel sottosuolo brillantemente tinta; e arriva al Tesoro, l’edificio più squisito di Petra. Scopri molti altri edifici riccamente decorati e tombe cesellate da pareti rocciose a strapiombo, e osserva da vicino la superba fusione delle tradizioni orientali con l’architettura ellenistica. L’ultima sera, ci riuniamo per una cena festiva dei beduini.
Mövenpick Petra, Jordan (B, L, D daily)

Alternativa: invece di esplorare Petra, viaggia verso Wadi Rum, uno splendido paesaggio desertico reso famoso da T. E. Lawrence e il film Lawrence d’Arabia. Ammirate la spettacolare formazione rocciosa nota come i sette pilastri della saggezza e godetevi un pasto tradizionale mansaf preparato dai paesani beduini locali.

Giorno 22 & 23 — Marrakech, Marocco

Vola con un jet privato a Marrakech, dove esploriamo questa favolosa città, situata in un’oasi di palme e uliveti e immersa nell’antica tradizione berbera. Ammira la moschea Koutoubia, la Madrasa di Ben Youssef e il maestoso Palazzo della Bahia. Passeggia nella medina, un miscuglio di suq colorati; e passeggia a Djemaa el Fna, una piazza vivace dove incantatori di serpenti, acrobati e maghi incantano i passanti. Se lo desideri, immergiti nel lussureggiante paradiso blu e verde del Giardino Majorelle, una deliziosa combinazione di architettura tradizionale marocchina, arte e manufatti islamici, piante rare provenienti da cinque continenti e uccelli nordafricani. La nostra ultima sera, celebra la nostra avventura in un banchetto d’addio con intrattenimento tradizionale.

Alternativa: invece di esplorare Marrakech, trascorri la giornata nelle spettacolari montagne dell’Atlante, la catena montuosa più alta del Nord Africa. Visita un villaggio berbero, condividi il tè con un anziano del villaggio e la sua famiglia e goditi un delizioso pranzo al sacco. In serata, ricongiungersi al gruppo di Marrakech per la nostra cena di addio.
La Mamounia (B, L, D daily)

Giorno 24 — Marrakech, Marocco/Washington, D.C. (o Italia)

Dopo la colazione, saluta a bordo del nostro jet privato e vola a Washington, D.C. All’arrivo, puoi connetterti con il volo commerciale di ritorno a casa, oppure, se lo desideri, forniremo sistemazioni gratuite presso l’Hyatt Dulles Airport Hotel per la notte. Per le partenze di gennaio, marzo e dicembre, che si concludono ad Orlando, per l’hotel Hyatt Regency International Airport Hotel saranno disponibili per una notte. (B, L)

In Evidenza

    • Insieme a un team di esperti del National Geographic, esplora 12 siti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.
    • Partecipa a una dimostrazione delle tecniche tradizionali di tessitura andina della beneficiaria del National Geographic Nilda Callañaupa a Cusco, e poi viaggia a Machu Picchu in treno.
    • Unisciti agli archeologi sull’isola di Pasqua per esplorare le misteriose statue dei moai e approfondire la famosa cultura perduta dell’isola.
    • Incontra i National Geographic Explorers-in-Residence Maeve o Louise Leakey in Tanzania e ottieni un resoconto di prima mano delle scoperte di fossili pionieristici della famiglia.

Contattaci per maggiori informazioni e per prenotare